a bocce ferme

Costituzione della Repubblica Italiana

Nessuno che spieghi perché sprecare due anni di energie politiche in un pateracchio impresentabile, in fondo è così palese, si trattava di una cortina fumogena per nascondere provvedimenti economici di destra neanche tanto liberale. Quelli restano però.

Con il voto partecipato di ieri, la Costituzione è stata salvata da una riforma maldestra e pericolosa. Chi l’ha buttata in politica ha perso. La Costituzione e le sue riforme vanno condivise così come si condividono le regole quando si gioca a scopa. Così solo per chiarire.