articolo 4

“Ogni legge che va contro il lavoro è un sacrilegio. Amare il proprio lavoro è la concreta realizzazione della felicità sulla terra. Se non abbiamo lavoro non siamo niente. Con il lavoro diamo forma alla nostra vita. Senza il lavoro crolla tutto, la Repubblica e la Democrazia.”
Roberto Benigni

L'altra Italia

Costituzione della Repubblica Italiana

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA – Ciclo di incontri organizzato dal Comitato di Via Asti – Torino. Mercoledì 1 luglio 2015. Incontro con Rita Sanlorenzo (*)

Art. 4
La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.
Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale e spirituale della società.

La lezione di Rita Sanlorenzo è iniziata simpaticamente con la riproposizione di un breve audio della lettura dell’articolo 4 che ne ha fatto Roberto Benigni che provo a riassumere: “Ogni legge che va contro il lavoro è un sacrilegio. Amare il proprio lavoro è la concreta realizzazione della felicità sulla terra. Se non abbiamo lavoro non siamo niente. Con il lavoro diamo forma alla nostra vita. Senza il lavoro crolla tutto, la Repubblica e la…

View original post 434 altre parole