chi succederà a Bianca?

Scrivono solo Bianca e dimenticano di scrivere… Berlinguer!

Un Paese più... dipende da noi!

Sergio Mattarella

Due palle e mille pontificatori… ovvero giornata interlocutoria per l’elezione del Presidente della Repubblica. Per oggi ci siamo avviati alla nuova elezione di Bianca… intanto Matteo Renzi si gode un momento da giocatore su troppi tavoli come neanche ai gloriosi tempi della cosi detta prima repubblica.

View original post

come una volta

Conte

Oggi Antonio Conte è tornato a Vinovo, come faceva una volta. Per la prima volta da quando ha rassegnato le sue dimissioni, lo scorso 15 luglio, da allenatore della Juventus,  ha varcato il cancello di del centro sportivo.

Ad accoglierlo ha trovato tutta la dirigenza del club bianconero, senza rilasciare dichiarazioni, il CT della Nazionale, si è intrattenuto a parlare con i suoi ex colleghi e datori di lavoro. Dopo ha raggiunto la squadra che si allena agli ordini di Max Allegri. Proprio come un anno fa o quasi.

Come tifoso non posso che esserne contento, ma sono contento anche del nuovo allenatore che continua la tradizione di Conte tenendoci… Allegri.

Non facciamo tardi!

pan pers

Presenti dal 2009 nel cast fisso di “Colorado” su Italia Uno e reduci dal successo cinematografico “Fuga di cervelli“, I PanPers (Andrea Pisani e Luca Peracino) arrivano ora in teatro con il loro nuovo spettacolo “Non facciamo tardi”. Un’ora e mezza di risate in cui i due protagonisti indossano i panni di loro stessi partendo dagli sketch più famosi fino a trattare i più svariati aspetti della vita quotidiana dal loro ambiguo punto di vista.

“Per smaltire con qualche risata le calorie befanose che avete felicemente riposto sulle chiappone” tanta interazione e improvvisazione vi aspetta con i PanPers. Il duo comico di Torino che conta più di 1 milione di fan su fb e oltre 10 milioni di visualizzazioni sul loro canale youtube, attende a…

TEATRO CIVICO GARYBALDI DI SETTIMO TORINESE – VIA PARTIGIANI 4, Venerdì 9 gennaio 2015 -ore 21.30.

comme sarà succiesso ca è fernuto

due cuori per noi

Un Paese più... dipende da noi!

Tu stive ‘nzieme a n’ato
je te guardaje
e primma ‘e da’ ‘o tiempo all’uocchie
pe’ s’annammura’
già s’era fatt’ annanze ‘o core.
A me, a me
‘o ssaje comme fa ‘o core
quann’ s’è ‘nnamurato.

Tu stive ‘nzieme a me
je te guardavo e me ricev’
comme sarà succiesso ca è fernuto
ma je nun m’arrenn’
ce voglio pruva’.

Po’ se facette annanze ‘o core e me ricette:
tu vuo’ pruvà? e pruova, je me ne vaco

‘o ssaje comme fa ‘o core
quann s’è sbagliato

Pino e Massimo

View original post