quest’anno voglio andare in bici

Ho sempre pensato che la bicicletta fosse rivoluzionaria.
Durante la “settimana rossa” del giugno 1914, il comandante della divisione militare di Ravenna scriveva: “E’ un fenomeno impressionante, che si spiega colla perfetta organizzazione delle masse cosiddette proletarie, colle condizioni topografiche del territorio, il più ricco di strade della penisola, e coll’immenso numero di biciclette esistente in provincia. Nella sola Ravenna se ne contano 30.000 e nella provincia ascendono a 76.000.”
(cit. in Guido Crainz, Padania, Donzelli, 1994.)

Si, è deciso: incremento il numero delle ore in sella per far contento il medico, ma sopratutto me!

my bicicle

Berlino, 31 dic. 2012 (Adnkronos/Dpa) – Si é concluso a Berlino, il giro del mondo in bicicletta del tedesco Thomas Grosserichter, appassionato di sport estremi. Dopo un viaggio durato tre mesi ed oltre 28.500 chlometri, l’atleta 27enne é arrivato alla Porta di Brandemburgo.  Secondo quanto ha riferito un suo accompagnatore, percorrendo Asia, Australia, America del Sud e del Nord e Europa in 105 giorni, un’ora e 44 minuti, Grosserichter ha battuto l’ultimo record di giro del mondo in bicicletta registrato nel libro dei Guinnes, che era di 127 giorni.