Occorre rivalutare le condizioni di un’alleanza che potrebbe essere deleteria.

Un Paese più... dipende da noi!

Bersani ha ora un obiettivo: conquistare Vendola e i suoi voti, per cui dire, e fare, cose di sinistra. Certamente! Ma non sarà facile infinocchiare chi controlla le mosse del PD con un senso critico elevatissimo, acuito dalle strane evoluzioni che in questi giorni si stanno verificando intorno al caso ILVA di Taranto, oltre che dalle notizie di dazioni come ai bei tempi di tangentopoli…

A tal proposito segnalo quanto pubblicato oggi da “LA STAMPA” a firma Guido Ruotolo:

“C’è una congiura, a leggere le carte, contro Assennato il guastafeste. Nelle telefonate di Girolamo Archinà – l’ex responsabile delle relazioni istituzionali dell’Ilva messo da parte dopo che ad agosto erano uscite alcune sue intercettazioni telefoniche – si cerca di neutralizzare il direttore dell’Arpa, il bastian contrario Giorgio Assennato. Va detto che il gip Todisco è arrivata a queste conclusioni, dopo aver messo tutti i tasselli al loro posto: «Anche in relazione…

View original post 555 altre parole